Silvia BarbagliaAzienda Vitivinicola Barbaglia

Ciao! Sono Silvia Barbaglia e con mio padre Sergio porto avanti la nostra azienda. Ci troviamo a Cavallirio in provincia di Novara, ai piedi del Monte Rosa, in una delle zone storiche di produzione del Nebbiolo, localmente chiamato Spanna, con cui si realizza il Boca DOC.

Nel rispetto delle tradizioni e con tanti lavori manuali, io e la mia famiglia gestiamo 6 ettari di vigneto di nostra proprietà.

Anno di Fondazione

1999

VINI DELL'AZIENDA
  • Boca DOC
  • Colline Novaresi DOC Nebbiolo “Il Silente”
  • Colline Novaresi DOC Vespolina “Ledi”
  • Colline Novaresi DOC Croatina
  • Colline Novaresi DOC Uva rara
  • Colline Novaresi DOC Bianco
  • Spumanti metodo classico Brut e Dosaggio Zero.
Numero di bottiglie prodotte

25.000

CONTATTO
selezione natinvigna
territorio

Alto Piemonte

Ci troviamo a sud del Monte Rosa, alle pendici del Monte Fenera, lungo il corso del fiume Sesia, incastonati tra due laghi: il Lago d’Orta e il Lago Maggiore, e completamente inseriti all’interno della caldera del Supervulcano della Valsesia (attualmente il più grande vulcano a cielo aperto in Europa). Le rocce e i minerali emersi con il suo affioramento determinano la ricchezza dei suoli e la loro forte acidità, responsabile della “spalla” di questi vini e della loro propensione al lungo affinamento.

L’avvento delle DOC storiche avvenne a fine anni ’60, ma il risorgere della viticultura in Alto Piemonte ricominciò solo a partire dagli anni ’90, con una lenta riacquisizione degli ettari che erano stati persi con la rapida industrializzazione del ventesimo secolo.

Il Nebbiolo è senza dubbio il vitigno autoctono per eccellenza dell’Alto Piemonte, tanto da definire per la maggior parte la composizione delle denominazioni storiche: Boca DOC, Ghemme DOCG, Sizzano DOC, Fara DOC, Gattinara DOCG, Bramaterra DOC e Lessona DOC.

Completano il quadro degli autoctoni alcune varietà meno conosciute come la Vespolina, la Croatina e l’Uva Rara, a bacca rossa, oltre a un unico vitigno a bacca bianca autorizzato sul territorio, vinificati in purezza o uniti in diversi uvaggi.